Technical SEO

Strumenti e Applicazioni per la SEO Automation con Python e Google App Script

In occasione della nostra partecipazione all’Advanced SEO Tool del 2021, abbiamo raccolto in questo articolo tutti gli spunti e i materiali che abbiamo condiviso durante uno dei nostri interventi, denominato “SEO Automation: Esempi Pratici con Google Sheet e Python, fonti e consigli”.

Nell’articolo vengono riproposti gli script ed è disponibile un link per accedere a una cartella di Google Drive in cui potete trovare una serie di materiali che potete liberamente duplicare sul vostro account e sperimentare con il codice.

Il nostro intervento all’Advanced SEO Tool è stato pensato con l’obiettivo di stimolare alla sperimentazione. Perché sperimentando non solo si accrescono le proprie competenze tecniche, ma ci si allena anche a guardare le cose da punti di vista differenti, approcciando le analisi in modo strutturato, ma con uno sguardo laterale, trovando soluzioni che possono essere utili, adattandole, anche ad altre situazioni o criticità.

Tra gli esempi che vedremo di seguito, gli strumenti e i linguaggi di programmazione utilizzati sono:

  1. Google Sheet
  2. Google App Script
  3. Python.

Google Sheet è il foglio di calcolo disponibile nella Suite di Drive, mentre Google App Script è un linguaggio di programmazione utilizzabile proprio all’interno di Google Sheet, molto simile a Javascript, attraverso il quale è possibile integrare funzionalità non native ai fogli di calcolo, anche attraverso API pubbliche, disponibili in rete, sia gratuitamente che con svariate forme di abbonamento.

Python è invece uno dei linguaggi di programmazione più utilizzati nell’ambito soprattutto della Data Analytics.

Tutti gli strumenti saranno utilizzati attraverso un browser, senza la necessità di dover installare particolari software o impostare particolari configurazioni al proprio computer.

Iniziamo dunque con la carrellata di esempi, utili all’automazione della raccolta dati per diversi tipi di analisi SEO.

Google Sheet e Google App Script

Keyword Research Tool

Il primo esempio utilizza Google Sheet e uno script di integrazione di Google App Script (adattato rispetto all’originale, presente su Mertural.com) e offre la possibilità di fare un’espansione keyword direttamente dal foglio di calcolo. Inoltre, è possibile impostare specifiche keyword in negativo e viene messa a disposizione anche un’utile funzione di raggruppamento, rispetto alle espansioni effettuate dal tool.

Keyword Clustering

Il secondo file di esempio è un tool efficace per raggruppare le keyword in cluster. Funziona per l’italiano, l’inglese, il francese e lo spagnolo ed è integrato con un’API gratuita di RapidAPI, chiamata Text Clustering. Lo script integrato è stato adattato dall’originale, presente su keywordsinsheets.com (un sito interessante che raccoglie una serie di template di fogli di calcolo per Google Sheet e mette a disposizione le sorgenti App Script per essere personalizzate e adattate).

SERP Checker

L’altro foglio di calcolo disponibile integra all’interno di Google Sheet una funzione personalizzata che consente di scaricare in tabella i primi 100 risultati di Google per una keyword. è disponibile per tutte le lingue di Google e può essere personalizzato per aumentare o diminuire le keyword da scaricare. L’unica limitazione sta nel fatto che le parole chiave possono essere scaricate una alla volta.

Title Checker

L’ultimo tra gli script proposti per Google Sheet è un’utile controllo della corrispondenza del title presente sulla propria pagina rispetto a quello valorizzato da Google nella SERP, per specifiche query. Funziona fino a 100 query, ma il limite può essere aumentato (con conseguenze sulla velocità di elaborazione) e restituisce risultati per specifico dominio.

Python

Alt Tag Mancanti

Uno script semplice per trovare velocemente tutte le immagini sprovviste di Alt Tag presenti in una pagina HTML. Lo script analizza il codice ed elenca in un file excel (comodo da modificare successivamente) tutte le immagini che non hanno Alt.

Check Title e Description

Un altro esempio di script per automatizzare e velocizzare i controlli dei metatag. Questi due script, dati utl e title (o description) in input, attraverso un semplice file excel, analizzano il valore presente effettivamente in pagina e restituiscono un check di corrispondenza. Così facendo, si risparmia tempo su attività ripetitive e a poco valore aggiunto.

SERP Scrape

Questo script di Python scarica i risultati della prima pagina della SERP di Google a partire dalle query presenti all’interno di un semplice file excel, che va dato in input.

Si consiglia di farlo girare su Jupyter (o altri notebook) e non su Google Colab (come tutti gli altri script di proposti di seguito). Può essere molto efficace per un’analisi veloce della presenza in SERP del proprio dominio, per un benchmark con i propri competitor, o per analizzare chi è il più visibile per uno specifico gruppo di keyword.

Content Success Prediction

Lo script in Python che analizza i dati di Search Console e attraverso un’analisi delle serie storiche, fornisce una previsione di click per le query appartenenti a specifici argomenti. Utilizza la libreria Prophet di Facebook e altre librerie di machine learning di Python, molto diffuse e facilmente integrabili. Gira velocemente su Google Colab, l’unica accortezza è quella di avere un file di input con i dati di Search Console che contenga la data.

Nella versione originale, proposta da Hamlet Batista su Search Engine Journal, vengono integrate le API di Google Search Console, il consiglio è quello di scaricare i dati del sito che si intende analizzare su un foglio di Google Sheet, attraverso il componente aggiuntivo Search Analytics for Sheets, scaricarlo in excel e renderlo disponibile per lo script.

SERP Amazon

Da ultimo, introduciamo una special guest, uno script Python per scaricare i risultati di ricerca di Amazon di una specifica keyword. Funziona con le API di Amazon, disponibili su RapidAPI e gratuite fino a 200 richieste al mese.

La limitazione attuale di questo script è proprio l’analisi di una keyword alla volta, che può essere però facilmente implementata, attraverso l’utilizzo di un file di input.

Conclusioni

Come già detto lo scopo dell’intervento e dell’articolo è quello di offrire spunti e strumenti per automatizzare attività ripetitive e ricorrenti e dare maggior spazio all’analisi e all’identificazione di metodologie e soluzioni flessibili, valide anche per essere adattate a situazioni future.

Tutti i materiali sono disponibili su Drive a questo link, se siete interessati e volete testare i file non vi resta che copiare la cartella e iniziare a sperimentare.

Condividi questa pagina


Strumenti e Applicazioni per la SEO Automation con Python e Google App Script

emiliano sammassimo | 07 October 2021

News

Potrebbe interessarti anche

Innova insieme a noi

Condividi con noi i tuoi obiettivi e scopri come possiamo crescere insieme

© 2021 ByTek SRL - P. IVA: 13056731006 - REA: MI - 2562796 - Privacy Policy - Cookie Policy