Search Marketing

SEMrush: Guida Completa per l'Utilizzo Efficace



SEMrush è un toolkit estremamente efficiente per il marketing digitale ed è utilizzato da milioni di specialisti in tutto il mondo. Per la parte di SEO, SEMrush ha vinto il premio come Miglior Software Suite nel 2019. E’ una suite essenziale per chi lavora nel campo del digital marketing, grazie a strumenti utili per la SEO, il PPC, la ricerca di parole chiave, i social media, la digital PR, l’analisi dei competitor e molto, molto altro ancora.

Il tool è particolarmente conosciuto soprattutto per la funzione di ricerca keyword, che è anche la prima parte che è stata sviluppata dai suoi creatori nel 2008, ed anche perché ti permette di scoprire come un sito web è posizionato all’interno del motore di ricerca e per quali keyword.

Se vi occupate di marketing in ambito digitale non potete non utilizzare SEMrush, per questo abbiamo deciso di parlarvene. Seguiteci in un excursus in cui vi mostreremo come funziona questo incredibile strumento.

SEMrush per la SEO

Per i professionisti SEO, SEMrush offre strumenti avanzati per condurre analisi di mercato come studi di Benchmarking e Gap Analysis con i player di settore. Vediamone alcuni nel dettaglio.

Analisi della concorrenza

L’analisi della concorrenza è di fondamentale importanza in quanto permette di capire punti di forza e di debolezza dei competitor. Analizzare il panorama della concorrenza giocherà a nostro vantaggio e possiamo imparare dagli errori dei nostri rivali, studiare le loro buone pratiche e individuare le opportunità. Di seguito vediamo alcuni strumenti che ci permettono di ricercare i competitor in modo facile e veloce.

Report competitor

Un dei primi step di analisi della concorrenza è utilizzare il Report Competitor di SEMrush, inserendo il dominio d’interesse otteniamo una lista di siti web che competono sulle nostre stesse parole chiave. Dal grafico, inoltre, è possibile vedere per ogni player il numero di keyword e la quantità di traffico che ottengono.

Il livello di concorrenza

viene calcolato basandosi sul numero di parole per cui i tuoi competitor si sono posizionati e sulla percentuale di parole chiave che condividono con te. Se un sito web è posizionato per molte parole chiave ma solo poche sono in comune con le nostre, non apparirà come risultato rilevante. Quindi il livello di concorrenza è un numero che, preso da solo, ha poca rilevanza ma è necessario analizzare nel dettaglio quali sono le keyword (e gli user intent) in comune.

Report posizionamenti

Per ogni competitor che vogliamo analizzare è possibile vedere la distribuzione delle keyword in un periodo temporale; inoltre è possibile utilizzare i filtri per avere una visione dettagliata.

Analisi gap di keyword

Tramite lo strumento “Keyword Gap” è possibile confrontare le prestazioni del nostro sito web con quelle dei competitor e vedere se la nostra strategia relativa alle parole chiave ha qualche tipo di mancanza. Per utilizzare lo strumento è sufficiente aggiungere i domini che si vogliono confrontare, uno per ogni casella, e premere il pulsante “Compare”. Vedere grafico per i dettagli.

Dopo avere premuto il pulsante “Compare” vedremo una schermata con molte informazioni utili, come ad esempio la tabella che ci mostra le “Top Opportunities” per il nostro sito web e un grafico con un keyword overlap nel quale le intersezioni dei cerchi identificano il numero di keyword in comune tra i domini. Vedere grafico in basso per i dettagli.

È inoltre possibile avere un ulteriore livello di dettaglio nella vista tabellare dove vengono fornite, per ogni keyword, le posizioni di tutti i player che competono su quella keyword.

I backlink rappresentano ancora oggi un fattore di ranking molto importante. Lo strumento di SEMrush “Backlinks Analytics” permette di avere ottimi livelli di dettaglio su questo aspetto.

Referring Domains, tramite il grafico infatti è possibile vedere il numero dei nuovi domini referral, di quelli persi e il numero totale. In questo modo è possibile monitorare facilmente l’andamento.

I backlinks, dal grafico è possibile monitorare i nuovi backlink, quelli persi e il numero totale.

Top anchors, ossia le principali parole utilizzate per aggiungere i link (anchor texts). La popolarità di ogni anchor text è data dal numero di backlink che la utilizzano.

Top pages, sono le principali pagine in relazione al numero di referring domain che puntano ad esse.

Nell’analisi è molto utile effettuare un controllo sui gap di backlink tra il nostro sito web e i nostri competitor, in quanto ci permette di avere una panoramica di confronto tra link profile di domini differenti.

Ricerca keyword

La ricerca keyword rappresenta un’attività fondamentale per la SEO. Per ottenere un traffico organico di qualità è necessario trovare parole chiave precise e farle funzionare. Una buona keyword research aiuta a restare in contatto con il nostro pubblico, in quanto ci permette seguire e soddisfare gli intenti di ricerca degli utenti e permette, dunque, la definizione di strategie di marketing avanzate. Vediamo nel dettaglio alcuni degli strumenti messi a disposizione da SEMrush.

Tramite la sezione “Domain overview” è possibile avere una panoramica generale sul traffico organico di un sito web come ad esempio, le principali keyword organiche di riferimento per il nostro sito, la distribuzione della posizione organica e i principali competitor. Nelle sezioni specifiche è possibile avere livelli di dettaglio per ogni situazione.

Keyword magic tool

In fase di analisi keyword è necessario espandere un keyword-set per ottenere nuove keyword, permettendoci di arricchire la nostra strategia. Con il Keyword Magic Tool è possibile inserire fino a 7 keyword nelle varie caselle di ciascuna lista. In questo modo possiamo creare liste per argomenti o campagne differenti e, allo stesso tempo, tenere attivi vari report con parole chiavi e opzioni di filtro differenti. È possibile selezionare anche il tipo di corrispondenza (generica, a frase o esatta) per ottenere risultati più specifici.

Alcune keyword ad alto volume sono basate su domande, e queste molto spesso attivano gli snippet in primo piano, il che le rende ancor più desiderabili. Cliccare semplicemente il pulsante “Questions” per ottenere i risultati.

SEMrush per PPC

Gli specialisti di Advertising che vogliono conoscere e ottenere il meglio da Google ADS devono conoscere cosa accade, nelle SERP, per un determinato settore. Per ottenere successo dobbiamo identificare e analizzare la concorrenza per capire come siamo posizionati rispetto ad essa.

Con SEMrush possiamo analizzare il nostro mercato e il panorama competitivo prima di avviare una campagna pubblicitaria, così da ridurre il rischio ed evitare dispersioni di denaro, ottimizzando i budget.

Con SEMrush è possibile condurre un’analisi dei competitor, la ricerca delle parole chiave, la realizzazione del testo e della parte grafica dell’annuncio.

Scegliere le keyword migliori per il nostro prodotto può essere un’operazione che richiede molto tempo ma con il “Keyword Gap di SEMrush” possiamo velocizzare questo processo. All’interno delle caselle di testo, aggiungere i player dei quali si vogliono conoscere le keyword.

Con SEMrush è possibile controllare i nostri competitor per vedere quali parole chiave utilizzano per le loro campagne PPC. Con tale strumento siamo in grado di rispondere a domande del tipo “devo rimuovere una parole chiave per la quale sono già posizionato in prima posizione nei risultati organici?”

Possiamo inoltre esplorare il potenziale degli annunci PPC locali per la nostra nicchia di mercato e possiamo anche ottenere idee per keyword long-tail, ricordiamoci che le keyword long-tail hanno un grande interesse per gli inserzionisti in quanto permettono di ottenere traffico di qualità a costi più bassi.

Lo strumento Keyword Magic Tool può essere utilizzato anche per attività PPC in quanto ci permette di filtrare keyword per volumi di ricerca e per un massimale di PPC in base al budget della nostra campagna. Vedere immagine di seguito per i dettagli.

SEMrush aiuta le aziende a scoprire il CPC medio in diverse regioni per più settori in modo tale che possano distribuire i budget in modo ottimale. Gli utenti cercano informazioni differenti in luoghi differenti e il costo medio per click varia anche in base alla località, infatti se scegliamo come target più località all’interno di un paese ci può essere utile lo strumento di SEMrush CPC Map.

CPC Map è una mappa interattiva che mostra il CPC medio per uno dei 17 settori in una particolare area come stato o regione e risulta anche particolarmente utile per esperimenti di A/B test.

Un’attenta e approfondita ricerca delle parole chiave è alla base di una campagna PPC, ci aiuta a scegliere i migliori termini di ricerca e ottenere il giusto pubblico con il giusto annuncio.

Con PPC Keyword possiamo raccogliere una lista enorme di parole chiave pertinenti utilizzando differenti fonti. Con questo strumento abbiamo molte opzioni come ad esempio:

  • termini di ricerca correlati;
  • suggerimenti per keyword long-tail;
  • keyword dei competitor;
  • ricerche di Google correlate;
  • unione di più parole chiave.

Dopo aver ottenuto la lista delle parole chiave è necessario organizzare e ottimizzare tale lista in modo tale che sia pronta per essere importata su Google Ads. Ci sono molte opzioni a disposizione per organizzare la lista come ad esempio i filtri, il raggruppamento, impostare il tipo di corrispondenza, cancellare e trovare le parole chiave “cross-group negative“.

Il tool kit di SEMrush per attività di PPC, quindi, ci permette di condurre analisi in ogni fase, dall’analisi della concorrenza fino alla creazione dell’annuncio (con AD Builder) passando per l’analisi keyword.

Social Media Toolkit di SEMrush

Il social media marketing è un canale dall’elevato potenziale che può farci raggiungere risultati importanti per il nostro business. SEMrush con il suo Toolkit dedicato permette di definire, configurare e avviare attività sui social in modo avanzato con interessanti strumenti per monitorare e pubblicare, disponibile per 5 diverse piattaforme: Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest e LinkedIn.

Il toolkit ha due sezioni principali: Social Media Poster e il Social Media Tracker, il primo fornisce strumenti di pubblicazione e programmazione mentre il secondo si occupa di analisi e benchmarking sui social.

SEMrush per Facebook Business

La programmazione e la pubblicazione dei contenuti sono i due punti di forza dello strumento Social Media Poster.

Ecco alcune delle opzioni a disposizione:

  • opzioni multiple di programmazione e pubblicazione: a volte si può voler pianificare un singolo post una sola volta; in altri casi, si può voler utilizzare un post più volte, ri-pubblicando regolarmente contenuti ever-green o aggiornando contenuti più vecchi. Queste funzionalità ci assicurano di non perdere mai una buona occasione, sfruttando post che hanno richiesto lavoro e che hanno un grande valore per noi e il nostro brand;
  • creazione dei draft: quando abbiamo dato una prima impostazione al contenuto e, ad esempio, vogliamo condividerlo con un collega prima della pubblicazione definitiva, questa opzione ci è molto utile;
  • creazione di link tracciabili tramite gli UTM, funzionalità molto utile per monitorare da dove viene proviene traffico;
  • pubblicazione da RSS , per condividere rapidamente una grande varietà di contenuti e assicurarci che le persone del nostro pubblico trovano i contenuti di cui hanno bisogno;
  • calendario editoriale molto utile per la pianificazione efficace di campagne in un intervallo di tempo;
  • anteprima della pubblicazione è una funzionalità molto utile per controllare un post prima che questo venga pubblicato sia su desktop sia su mobile;
  • post booster permette di promuovere post esistenti semplicemente cliccando sul pulsante “Boost” per impostare una campagna pubblicitaria.

Con le code dei post è possibile coinvolgere meglio il nostro pubblico e mantenere una coerenza, ci aiuta inoltre a riempire spazi vuoti nella pianificazione.

SEMrush per altri Social Network

SEMrush fornisce strumenti molto avanzati, simili a quelli visti per Facebook, anche per altre piattaforme come: Twitter, LinkedIn, Instagram e Pinterest. Da questi strumenti, come per Facebook è possibile avere controllo su Programmazione e Pubblicazione e Analytics e Monitoraggio della concorrenza.

Conclusioni

SEMrush è una suite per professionisti del marketing, fornisce strumenti molto avanzati per analisi di mercato strategiche, permette di studiare i principali player che operano in un settore e di condurre analisi di Benchmarking e Gap Analysis sia SEO sia PPC. Con i tool messi a disposizione è possibile impostare, ottimizzare ed avviare anche campagne PPC e campagne sui social network, oltre ad attività SEO avanzate.

Un professionista che opera nel settore marketing deve avere strumenti professionali per lavorare e SEMrush è la suite perfetta.

Siamo parte del gruppo

Datrix SPA
Insieme a

© 2020 ByTek SRL - P. IVA: 13056731006 - REA: MI - 2562796 - Privacy Policy - Cookie Policy