Search Marketing

Come prepararsi al Black Friday con i dati e l’Intelligenza Artificiale

Il Black Friday diventa ogni anno il momento più atteso (e stressante) che segna un aumento dei volumi di ricerca, delle vendite e della concorrenza.

In concomitanza con questo evento si registrano importanti incrementi delle ricerche online collegate alle categorie degli articoli che gli utenti vorrebbero acquistare, anticipando spesso anche lo shopping natalizio approfittando delle offerte del Black Friday.
Un’attività che ormai si inizia a preparare dai primi giorni di Ottobre per poi raggiungere il culmine a Novembre. Per questa ragione non possiamo più considerare il Black Friday come un evento di una settimana ma di 2 o anche 3 mesi.

Alla luce di questa premessa è necessario ragionare in termini di periodo di picco, che parte dalla fase di ricerca ad Ottobre e si protrae fino agli acquisti di fine anno, con tutto ciò che ne consegue riguardo la diminuzione degli acquisti online in attesa delle offerte e il calo delle revenue nel periodo pre-picco.
Diventa fondamentale affrontare questo momento in modo strategica, impostando le azioni in tre fasi fasi: pre, durante e post e sviluppando un calendario digitale che risulterà molto utile per sfruttare al massimo ogni potenziale occasione per raggiungere tutti gli utenti on line.

Partire per tempo è fondamentale. Strutturare una strategia, delineare una timeline di lavorazione ed arrivare preparati a uno degli eventi fondamentali per un e-commerce è l’unico approccio che ci permetterà di sfruttare al massimo l’occasione e vincere la concorrenza altamente competitiva.

Azionare, per tempo, tutte le leve in nostro possesso e le innovazioni tecnologiche ci permetterà di affrontare il picco più importante del calendario relativo alle vendite online, riducendo al minimo gli errori anche grazie alla capacità di tool digitali che sfruttano l’intelligenza artificiale per gestire enormi quantità di dati, ricavandone insight significativi che permettono di reagire in tempo reale ai cambiamenti della domanda negli utenti.

A seguito dell’accelerazione digitale provocata dalla pandemia, il mercato è cambiato, le abitudini degli utenti si sono progressivamente modificate e il numero di persone che effettua acquisti on line è aumentato più di ogni immaginazione. Questo ci porta a dover analizzare tutti i segnali (deboli e forti) per interpretare il cambiamento e delineare il nostro nuovo utente medio al fine di comprendere al meglio le sue richieste, passioni, ansie e paure.
Valutare le nuove abitudini, i trend delle ricerche in crescita per costruire una marketing persona che muta in tempo reale e orienta le campagne alle performance.

Per queste ragioni il Black Friday del 2021 si prepara a diventare un momento storico per le vendite, non solo online.

I dati di crescita ci portano a pensare che avremo un grosso picco di ricerche e vendite sia prima del Black Friday che per tutto il mese di Novembre e Dicembre. Sarà fondamentale, quindi, preparare in anticipo tutti gli strumenti per essere pronti al picco di lavoro che dovremo affrontare.

Come prepararsi al Black Friday

La fase di preparazione è fondamentale, perché ci permette di analizzare tutto ciò che abbiamo fatto in passato e di compararlo con i dati attuali, in modo da ricavare insight ed evitare potenziali errori. Inoltre, andremo ad analizzare le dinamiche dei nostri competitor, per essere pronti al picco competitivo sfruttando strategie e best practices. Infine, l’analisi dei comportamenti dei nostri utenti contribuirà significativamente a offrire la migliore risposta alle loro domande e una miglior esperienza di acquisto customer-centric.

In questa fase è fondamentale la raccolta dei dati, adottando sistemi efficaci, potenti e rispettosi della privacy degli utenti.

La raccolta delle informazioni è vitale ma i cambiamenti collegati alle nuove restrizioni legali e dei big player (Google, Facebook) uniti alla fine dei cookie di terza parte, ci devono portare ad avere una roadmap di azione chiara, aggiornata e future-proof.

Sarà decisivo stabilire il corretto budget da investire, selezionando i prodotti su cui puntare sulla base delle ricerche online e dei nostri punti di forza commerciali, impostando le landing page dedicate, così da sfruttare al meglio sia la SEO che la SEA.

Queste attività devono essere schedulate il prima possibile e analizzate attentamente, purtroppo il tempo a nostra disposizione è sempre poco ed è qui che entra in gioco l’innovazione tecnologica che ci permette, tramite l’intelligenza artificiale, di gestire enormi quantità di dati riducendo al minimo lavori lunghi e ripetitivi e ottenere risposte in tempo reale.

Se unita ad una strategia e ad una raccolta mirata del dato, l’AI ci permette di modellare le informazioni per creare nuove interazioni e potenziare il marketing con modelli immediatamente eseguibili.

Opportunamente raccolti, modellati ed analizzati, i dati ci permetteranno di attivare strategie di marketing in grado di:

  • anticipare i trend emergenti, sfruttando quello che gli utenti cercano on line e nel nostro sito;
  • creare strategie adattabili in real time, così da raggiungere il target corretto;
  • massimizzare i ritorni sul budget investito, misurando le nostre azioni, valutando ogni singolo investimento e utilizzando algoritmi di intelligenza artificiale per ottimizzare le campagne Google Ads.

Qual è la strategia migliore per il Black Friday?

È importante, quindi, avvicinarsi al Black Friday con una strategia chiara e completa, che vi serviranno ad affrontare l’evento in maniera strutturata.

Nel dettaglio ecco la roadmap da seguire per avvicinarsi al Black Friday:

  • preparare correttamente la raccolta dei dati, definendo i nostri KPI di business, convertendoli in micro e macro conversioni, configurando i nostri sistemi affinché siano in grado di organizzare correttamente i dati e infine, utilizzando l’ai per aggiungere informazioni di valore ai dati di prima parte
  • capire su quali keyword strategiche puntare, così da convertire le ricerche in transazioni;
  • sfruttare i canali organici utilizzando al meglio tutte le possibilità che ci offrono, così da presidiare al meglio la SERP con le keyword organiche di nostro interesse;
  • usare nuovi canali editoriali per il black Friday utilizzando le opportunità con gli editori per posizionare articoli su offerte e promozioni da indirizzare verso i canali Google Discover e Google News;
  • portare autorevolezza al sito, utilizzando link provenienti da blog e testate giornalistiche autorevoli;
  • ottimizzare al meglio le landing page così da veicolare l’utente alla conversione;
  • stabilire quali campagne a pagamento usare così da evitare dispersione del budget o lasciare ai competitor spazio di manovra;
  • utilizzare l’intelligenza artificiale nelle campagne Ads, ottenendo così spunti su come usare al meglio il vostro budget;
  • sfruttare l’intelligenza artificiale per soddisfare efficacemente e in tempo reale i bisogni degli utenti, per convertirli in clienti soddisfatti e fidelizzati;
  • definire una timeline di lavorazione suddivisa per mesi, così da organizzare il proprio lavoro e le azioni lavorando sempre in anticipo e non lasciando nulla al caso.

I quattro punti da tenere a mente per il Black Friday

L’integrazione tra la SEO la SEA e la gestione del dato deve diventare la nostra priorità. Per semplificare questa integrazione l’intelligenza artificiale gioca un ruolo fondamentale, non solo per il Black Friday ma per tutte le attività di business digitale.

Riuscire a impostare le azioni necessarie, utilizzando algoritmi di AI, ci consentirà di gestire al meglio il nostro tempo e concentrarci su attività specifiche, avere un approccio razionale alla strategia e ridurre gli sprechi.

Per riassumere in quattro punti chiave da mettere in campo per il Black Friday:

  1. Rispettare la privacy degli utenti;
  2. Organizzare e sfruttare i dati di prima parte;
  3. Punta alla copertura delle ricerche degli utenti in base ai trend di ricerca e alle nuove abitudini comportamentali;
  4. Utilizzare l’intelligenza artificiale per governare e integrare la SEO e la SEA.

© 2021 ByTek SRL - P. IVA: 13056731006 - REA: MI - 2562796 - Privacy Policy - Cookie Policy